cime di rapa

Verdure a Foglia Verde: Perché Vanno Mangiate Spesso?


Le verdure a foglia verde sono qualcosa che non dovrebbe mai mancare sulle nostre tavole, almeno due o tre volte alla settimana.

Le verdure a foglia verde sono gli spinaci, la rucola, il cavolfiore, le rape, il cavolo e le bietole. Si possono trovare al mercato o nella grande distribuzione quasi sempre, ma sono di stagione in questo periodo (autunno – inverno).

Le verdure a foglia verde sono preziose e andrebbero mangiate spesso, durante la settimana, perché sono molto nutrienti ma hanno un enorme vantaggio: il loro contenuto calorico, infatti, è estremamente basso, ed è per questo che tali ortaggi possono essere consumati in quantità anche dalle persone che stanno seguendo una dieta per perdere i chiletti di troppo o che semplicemente vogliono seguire un regime alimentare ideale, ricco di fibre, vitamine ed elementi preziosi per l’organismo.

Laura Thomas, nutrizionista, ha dichiarato a proposito delle verdure a foglia verde:

Succede spesso che la gente non mangi verdure a foglie verdi, a volte per giorni e giorni. Eppure queste verdure possiedono delle sostanze nutritive in grado di contrastare persino gli effetti dello zucchero.

Lo zucchero, come ormai hanno dimostrato tanti studi indipendenti di tutto il mondo, è uno dei nemici numero uno della nostra salute.

Lo zucchero, esattamente come il sale, può provocare seri danni: purtroppo è noto che alimenti le cellule tumorali, e che favorisca la formazione di neoplasie, se consumato in grandi quantità o tutti i giorni. Per questo è molto importante scegliere degli alimenti come questi ortaggi, che possono contrastare il loro effetto negativo sul corpo.

Questi ortaggi sono ricchi di vitamine, e nello specifico di vitamina A, C e K, ma sono anche ottime fonti di calcio, magnesio, potassio, manganese, elementi che non devono mancare nella nostra alimentazione.
Leggi anche: Pesticidi in Frutta e Verdura: Cosa Fare per Difendersi

cime di rapa

cime di rapa

Foto tratta dalla rete
Fonte Yahoo

Condividi su Google Plus

3 Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *