Aglio

Salute a Tavola: Aglio e Altri Supercibi da Non Farsi Mai Mancare


Ci sono degli alimenti che andrebbero mangiati almeno tre volte alla settimana per garantire al corpo degli elementi preziosi, di cui non deve mai essere privo.
Un medico nutrizionista della redazione del portale americano mindbodygreen, ha messo in evidenza quali sono i cinque superfoods, ovvero i cinque superalimenti, che raccomanda ai suoi pazienti.
Leggiamo insieme di quali si tratta.

Aglio
In primis c’è l’aglio. Il suo sapore, molto forte e caratteristico, non piace a tutti, eppure l’aglio andrebbe consumato con regolarità perché abbassa la pressione sanguigna, previene le malattie da raffreddamento e – soprattutto – l’aglio può prevenire alcune forme di cancro. Inoltre l’aglio, che si può mangiare sia crudo che cotto ed è versatile perché può essere usato in mille ricette, contrasta anche il colesterolo cattivo, che va sempre tenuto sotto controllo.

Curcuma
Il principio attivo della curcuma è considerato, stando a studi e ricerche, un vero agente anti-infiammatorio e anche anti-cancro.
Si sta studiando la curcuma anche come trattamento per l’Alzheimer.
Se ne può aggiungere un mezzo cucchiaino all’acqua calda per preparare una bevanda molto salutare, oppure la si può usare nelle preparazioni di primi o secondi piatti.

Semi di lino
I semi di lino, che offrono una buona quantità di fibre, possono contribuire ad abbassare il livello di zucchero nel sangue e possono anche inibire la formazione di alcuni tipi di cancro, come quello alla prostata e al seno.
Semi di chia
Anche i semi di chia sono molto preziosi per l’organismo perché sono ricchi di antiossidanti e anche di calcio (più di una tazza di latte).

Spirulina
La spirulina, una microalga commestibile, è un grande aiuto per il sistema immunitario. Tra l’altro è ricca di proteine e anche di omega-3, acidi essenziali per il nostro corpo. Il suo sapore è molto forte e particolare, per alcuni è disgustoso, ma… basta abituarsi un po’!

Aglio

Aglio

Foto tratta dalla rete
Fonte: mindbodygreen

Condividi su Google Plus

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *