riso

Riso: Scoperto un Metodo per Diminuire l’Apporto Calorico


Il riso è uno degli alimenti principali consumati non solo in Asia, ma in tutto il mondo.
Quello che sta venendo fuori, però, è che nei Paesi che sono maggiori consumatori di riso, le pance dei loro abitanti stanno lievitando in modo preoccupante, perché il riso è più calorico di quanto non si immagini, essendo comunque ricco di carboidrati. Dei ricercatori dello Sri Lanka sostengono aver trovato un metodo per combattere l’obesità tagliando drasticamente il numero di calorie in questo gustoso e versatile cereale.

Come funziona questo metodo? Questa equipe di chimici e nutrizionisti ha scoperto che cuocendo il riso dopo aver aggiunto all’acqua di cottura una piccola quantità di olio di cocco, (nelle dosi di un cucchiaino per ogni mezza tazza di riso), e poi conservandolo in frigorifero, questo riduce la quantità di amido digeribile e sembra che riduca in maniera significativa anche le calorie.

Il metodo, pubblicato su Popular Science, converte l’amido in una forma in cui nel corpo non possa facilmente trasformarsi in glucosio, arrivando quindi a tagliare di parecchio anche le calorie.

Se l’obesità affligge da tempo gli Stati Uniti e molti altri paesi di cultura (e quindi cibo) occidentale, essa sta diventando un problema anche nei vari Paesi dell’Asia, dove l’alimentazione è basata proprio sul consumo di riso. È bene quindi intervenire in tempo, anche se non è chiaro se questo metodo di cottura con l’utilizzo di olio di cocco possa influire anche sugli altri nutrienti come il potassio, presenti in questo cereale.

Continuando a parlare di riso, qualche mese fa la rivista Consumer Reports ha testato sessanta diverse tipologie di riso, e di prodotti da esso derivati, scoprendo delle piccole quantità di arsenico. Per approfondire l’argomento leggi: Arsenico nei Cereali: Il Riso Integrale è il più Pericoloso

riso

riso

Foto tratta dalla rete
Fonte: fox news

Condividi su Google Plus

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *