Liquirizia

Meteorismo? La Liquirizia è un Rimedio Naturale


Il meteorismo è un disturbo caratterizzato da gonfiore addominale ed eccesso di gas: questo comporta dolori di stomaco, flatulenza, disagio.

Le cause all’origine del meteorismo sono diverse: quelle più frequenti sono le cattive abitudini alimentari o la scarsa attività fisica, per non parlare dello stress o dell’insonnia. Certe volte si tratta invece di vere e proprie patologie intestinali ed epatiche, e in questo caso il meteorismo diventa la “spia” per accorgersi del problema e intervenire, chiedendo ovviamente il parere di un medico.

Ma nel caso in cui i gas nello stomaco siano correlati a delle cattivi abitudini, si può ricorrere – oltre che alla modifica di tali abitudini scorrette – a dei rimedi naturali che possono aiutare a risolvere il problema.

Uno dei rimedi naturali riconosciuti più efficaci è senz’altro la liquirizia.
È da secoli che la liquirizia è riconosciuta come preziosa per la salute e per curare i piccoli disturbi: basti pensare che la liquirizia è stata menzionata addirittura nel primo erbario cinese, risalente ormai a 5000 anni fa. In esso veniva consigliato di usarla per curare la tosse, i disturbi del fegato e addirittura come aiuto contro le intossicazioni alimentari.

Una delle proprietà della liquirizia è quella di essere un buon antispasmodico, quindi farà rimanere “tranquilla” la situazione, diciamo così, nella vostra pancia.

Alcuni studi dimostrano che essa abbia delle proprietà epatoprotettrici, quindi protettive a livello di fegato. Essa può essere utilizzata per digerire meglio, ma anche per contrastare i fastidiosi effetti del meteorismo e delle aerofagie.

Sono ottime anche le proprietà depurative della liquirizia. Ad esempio, per una tisana detox e rigenerante, si possono unire a della radice di liquirizia, i semi di finocchio, la radice di tarassaco e le foglie di betulla. In erboristeria potranno consigliarvi le dosi migliori per prepararle al meglio.

Liquirizia

Liquirizia

Foto tratta dalla rete

Condividi su Google Plus

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *