smalto

Lo Smalto Per Unghie Può Essere Cancerogeno: Ecco Perché


Lo smalto è uno dei cosmetici più usati dalle donne di tutto il mondo, perché – se applicato con cura – può rendere le mani un biglietto da visita perfetto. Ma lo smalto per le unghie, stando a diversi studi, può anche essere causa di gravi malattie come il cancro: questo perché contiene ben sette sostanze a rischio.

Le sostanze dannose contenute nella maggior parte degli smalti per le unghie in commercio sono: formaldeide, tulene, ftalati, canfora, colofonia, xilene e parabeni.

L’Associazione internazione per la ricerca sul cancro (AIRC) già nel 2004 ha messo in guardia sulla pericolosità degli smalti, inserendo la formaldeide nell’elenco delle sostanze altamente nocive – e considerate con certezza cancerogene – per la salute del corpo umano.

Il tulene, una sorta di solvente che aiuta l’asciugatura rapida, può essere dannoso sia quando viene inalato (mentre si applica lo smalto) che quando si assorbe (attraverso l’unghia).

Gli ftalati, oltre ad essere dannosi per la salute, sono anche pericolosi per l’ambiente, essendo letale per i pesci. Sono anche sconsigliatissimi per le donne in stato di gravidanza, perché possono danneggiare il feto.

Non è detto che la vostra marca di smalto preferita contenga queste sostanze, ma il rischio è molto elevato, perché sono contenute nella maggior parte dei prodotti: se potete evitare di metterlo sarebbe meglio, altrimenti informatevi su cosa contegono.
Sembra che in Italia ci siano dei controlli, e che arrivino solo i prodotti sicuri, ma possiamo davvero esserne certi?

Smalto Semipermanente: Precauzioni da Osservare

smalto

smalto

Foto tratta dalla rete
Fonte: Yahoo Salute

Condividi su Google Plus

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *