Dieta della Serotonina

La Dieta della Serotonina: Mangiare Sano ed Essere Felici Si Può


Dieta della Serotonina

Dieta della Serotonina

La cosa più difficile, quando si comincia una dieta, non è solo quella di rinunciare ai cibi troppo calorici, ma è soprattutto quella di riuscire a non deprimersi per le varie rinunce che si è costretti a fare.

La dieta della serotonina, la nuova “moda” alimentare del momento, promette di eliminare questo problema della tristezza che inevitabilmente ogni dieta porta con sé.

La dieta della serotonina parte dal presupposto che mangiare deve essere un momento di gioia e non di privazioni, ma soprattutto si concentra sull’alimentarsi con piatti che attivano la serotonina e quindi ci regalano, oltre che una bella linea, anche il buonumore.

La serotonina è una sostanza chimica sviluppata dal nostro corpo (si sintetizza nei neuroni serotoninergici nel sistema nervoso centrale) responsabile della nostra serenità e del nostro buonumore. Ma per essere secreta dal nostro organismo, è necessario il triptofano, ossia un amminoacido che è presente in certi tipi di alimenti.

Cosa dobbiamo mangiare, quindi, per essere felici? La dieta della serotonina prevede un’alimentazione a base di cibi che contengono triptofano, e che sono, come evidenziato dal dottor Caroline Longmore in “The Serotonin Secret”:

Fagioli verdi
tacchino
asparagi
semi di girasole
spinaci
banane
ricotta
tofu
ananas
aragosta

E sono anche cibi tutti buonissimi, che possiamo integrare nella nostra dieta per rimanere in forma e restare di buonumore.
Molto importanti per aumentare il tasso di serotonina nel corpo sono anche questi altri cibi:

sardine
tonno fresco
noci
avena
pollo
salmone

Tra l’altro assumere alimenti contenenti il triptofano è prezioso anche perché questi cibi riduca l’assunzione di carboidrati a favore delle proteine, riduca l’appetito e quindi la quantità delle calorie ingerite.

Difatti la serotonina inibisce il neuropeptide Y, il responsabile della nostra fame soprattutto di carboidrati.

Insomma, c’è solo da guadagnarne in termini di salute, oltre che di buonumore, anche perché la dieta della serotonina non prevede introduzione di grassi, zuccheri e carni rosse.

Foto tratta dalla rete

Condividi su Google Plus

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *