Jogging

Jogging: Fa Bene, Ma Se Praticato in Eccesso è Rischioso


Ci sono persone convinte che lo jogging sia sempre meglio farne più che si può che non per nulla.
Ma gli ultimi studi dimostrano che, come per ogni altra cosa nella vita, la regola fondamentale perché lo jogging funzioni e apporti solo benefici è quello di praticarlo con moderazione.

Uno studio pubblicato sulla rivista Journal of the American College of Cardiology e condotto, tra gli altri, dalla dottoressa Maureen Talbot, ha dimostrato che le persone che praticano jogging oltre le 4 ore a settimana ha le stesse aspettative di vita di chi nella vita non pratica alcuna attività sportiva. E pensare che, fino a poco tempo fa, si era convinti del contrario, e cioè che praticare molte ore di jogging potesse apportare solo benefici, e potesse allungare la vita e proteggere dalle malattie cardiovascolari, perlomeno in parte.

Invece questo studio dimostra, con grande sorpresa, che troppo jogging può causare un affaticamento del cuore. Maureen Talbot ha spiegato al Journal of the American College of Cardiology:

Un lungo e faticoso esercizio fisico di resistenza può indurre un rimodellamento patologico del cuore e delle arterie. Questo studio dimostra che non occorre fare maratone per mantenere il muscolo cardiaco in salute. Praticare regolarmente corsa moderata e leggera, è più benefico che non affaticarsi con allenamenti di jogging estenuanti per anni, ed è certo più benefico che non restare inattivi.

La quantità di ore, alla settimana, ideali da dedicare a questa attività sportiva non deve superare le 2 ore e mezza. In pratica si può andare a correre senza particolari rischi, ma anzi, con dei benefici, 2 volte alla settimana (quindi 1 ora e un quarto alla volta). Questo sarà sufficiente per prendere solo “il buono” di questo sport.

Foto tratta dalla rete

Jogging

Jogging

Condividi su Google Plus

1 Commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *