frutta secca

La Frutta Secca Fa Bene: Ecco le Porzioni ad Hoc


La frutta secca fa bene: numerosi studi hanno confermato che, se assunta nelle giuste dosi, è un’alleata preziosa per il nostro organismo.

frutta secca

frutta secca

Golosa e nutriente, la categoria della frutta secca comprende noci, mandorle, arachidi, pistacchi, nocciole e poi frutti disidratati come fichi, prugne, albicocche. Una vera bontà, di cui spesso facciamo a meno per la paura che ci faccia ingrassare.
Ma è importante tenere in considerazione che le calorie, presenti sulle confezioni o sulle informazioni generali che troviamo su riviste e internet, non si riferiscono solo alla parte edile della frutta secca, ma in generale comprende anche il guscio!
Questo è fondamentale per comprendere che in realtà, se consideriamo solo la parte che si mangia, le calorie assunte sono decisamente inferiori a quelle scritte!

La frutta secca, se assunta nelle giuste dosi, apporta dei nutrienti essenziali al nostro corpo. Per calcolare la porzione equilibrata dobbiamo fare riferimento al LARN, acronimo di Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti: queste norme sono state messe a punto da un centinaio di esperti nutrizionisti e sono state stabilite sulla base degli studi più recenti sui fabbisogni nutrizionali e i rapporti con la salute. In base a quanto previsto dal LARN, una porzione di frutta secca da 30 grammi (calcolando solo la parte edule) è ottima per qualsiasi dieta “normale”, ossia per una persona normopeso e senza problematiche particolari.
La frutta disidratata può essere consumata fino a 40 grammi al giorno.

In particolare dovrebbero consumare frutta secca e frutta disidratata le donne e gli studenti, le donne in gravidanza e gli sportivi.

Le albicocche secche contengono vitamina A, che mantiene giovane la pelle e aiuta il funzionamento del sistema nervoso e delle funzioni muscolari. I pinoli, invece, sono una preziosa fonte di riboflavina e di vitamina E.
I fichi secchi, infine, aiutano a tenere sotto controllo la pressione sanguigna e forniscono una buona quantità di potassio, che tra l’altro fa bene all’umore, e di calcio, notoriamente benefico per le ossa.

Va da sé che la frutta secca va assunta in un regime alimentare equilibrato, che prevede anche l’attività fisica e l’assenza di vizi pericolosi come il fumo e l’assunzione di stupefacenti.

Foto tratta dalla Rete

Condividi su Google Plus

3 Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *