Food Craving

Food Craving: Cos’è e Come Uscirne


Il food craving è una sorta di “vizietto” nel regime alimentare che ancora non ha un termine corrispettivo, in italiano.
In questo articolo vedremo in che cosa consiste e alcuni di voi potranno forse dire: “sì, riguarda anche me…!”.
Per gli americani il food craving è il forte desiderio di un particolare cibo. La sfrenata voglia di consumare un alimento, che nella maggior parte dei casi è un dolce (in primis il cioccolato) non è affatto legata al senso di fame, o magari anche solo a un languorino, ma è proprio un’esigenza che riguarda esclusivamente quel tipo di cibo.
Pensate che gli americani hanno addirittura coniato un termine specifico per indicare le persone che sono “malate” di cioccolato: il chocoholism, che noi potremmo tradurre in cioccolismo (quasi come la dipendenza da alcol, ma in questo caso è la dipendenza dal cioccolato).

Se anche voi siete dipendenti da un cibo (e nel 99,9% si tratta di un cibo poco salutare, tipo pizza e dolci), sappiate che potete farvi passare questo food craving cercando di rieducare il cervello, come ha consigliato il dietologo Dave Apsrey nel suo libro “The Bulletproof Diet”. In un articolo apparso sul portale americano women’s health mag, Apsrey ha dichiarato:

Fino a non molti anni fa abbiamo pensato che il cervello fosse “fisso”, ma ora sappiamo che la neuroplasticità è una parte di ciò che ci rende quello che siamo. Sapere che si può imparare a preferire alimenti che sono sani è una grande fonte di speranza per le persone.

Neurologia e perdita di peso vanno sempre di pari passo, e raccogliere dati sul funzionamento del proprio cervello, quando si tratta di mangiare, è il primo step verso la rieducazione alimentare, che ci porterà pian piano a “non vedere più” il cibo che fino a poco tempo prima si desiderava mangiare a tutte le ore.

Per chi conosce l’inglese, è possibile scaricare l’ebook di “The Bulletproof Diet” per sapere di più sulla “rieducazione” alimentare del cervello.

Food Craving

Food Craving

Condividi su Google Plus

2 Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *