epatite c

Epatite C: il Super-Farmaco Sofosbuvir Sarà Rimborsabile


Il super-farmaco per la cura dell’epatite C a base di Sofosbuvir (una molecola che inibisce la RNA polimerasi, usata dal virus per replicare il suo RNA) è diventato un medicinale rimborsabile, come ha deliberato sulla gazzetta ufficiale l’Aifa, l’Agenzia del farmaco.
L’epatite C è una malattia infettiva che colpisce inizialmente il fegato ed è causata dall’Hepatitis C virus (HCV): le sue conseguenze sono gravissime, e vanno da insufficienza epatica, cancro del fegato, varici esofagee e gastriche.

Il fatto che questo super-farmaco sia stato reso rimborsabile è un grande risultato perché fino ad oggi era disponibile in modo gratuito solo per la cura compassionevole di pochissimi pazienti. Il costo di questo Sofosbuvir è, difatti, estremamente proibitivo: un ciclo di terapia costa ben 75.000 euro.

Questa molecola Sofosbuvir è in grado di annientare il virus in sole 12/24 settimane. Si tratta quindi di un farmaco prezioso, quasi miracoloso, e la sua “complessità” ne fa lievitare molto il prezzo.
Per adesso la cura sarà rimborsata in maniera integrale soltanto ai pazienti più gravi. Ecco le caratteristiche, stabilite dall’Agenzia del farmaco, che dovranno riportare i malati che potranno usufruire gratis del super-farmaco.

1. Pazienti con cirrosi in classe di Child A o B e/o con HCC con risposta completa a terapie resettive chirurgiche o loco-regionali non candidabili a trapianto;

2. Recidiva di epatite dopo trapianto di fegato con fibrosi METAVIR ≥2 (o corrispondente Ishack) o fibrosante colestatica;

3. Epatite cronica con gravi manifestazioni extra-epatiche HCV-correlate (sindrome crioglobulinemica con danno d’organo, sindromi linfoproliferative a cellule B);

4. Epatite cronica con fibrosi METAVIR ≥3 (o corrispondente Ishack);

5. In lista per trapianto di fegato con cirrosi MELD

Gli altri pazienti, purtroppo, dovranno acquistare in farmacia il Sofosbuvir al prezzo di 75.000 euro.

Foto tratta dalla rete
Fonte: La Stampa

epatite c

epatite c

Condividi su Google Plus

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *