Depressione

Carenza di Vitamina D: Trovata Correlazione con Sintomi Depressione


La carenza di vitamina D nell’organismo è collegata alla depressione, e in modo particolare nelle giovani donne.
Questo è il preoccupante risultato di uno studio della Oregon State University, pubblicato sulla rivista Psychiatry Research.

Esiste, stando a quanto è emerso dalla ricerca, una significativa correlazione tra bassi livelli di vitamina D nel corpo e sintomi depressivi, come ha evidenziato David Kerr dalla Oregon State University:

La depressione ha molteplici cause e se la vitamina D è una parte del quadro, è solo una piccola parte. La vitamina D è un nutriente essenziale per la salute delle ossa e la funzione muscolare e la sua carenza è stata associata a una funzione immunitaria compromessa, ad alcune forme di cancro e all’insorgenza di malattie cardiovascolari.

Lo studio si è avvalso di 185 studentesse universitarie, tutte di età compresa tra i 18 e i 25 anni. A questo gruppo di volontarie sono stati esaminati i livelli di vitamina D nel sangue, attraverso dei campioni, e gli è stato poi chiesto di compilare un questionario riguardo ai sintomi della depressione.

Al termine del periodo della ricerca, si è confermata la tesi secondo cui le giovani donne che registravano livelli inferiori di vitamina D erano più soggette a dei sintomi direttamente collegabili con la depressione.

Il ricercatore David Kerr ha precisato:

Gli integratori di vitamina D sono poco costosi e facilmente reperibili. Certamente, però, non devono essere considerati come alternative ai trattamenti noti per essere efficaci per la depressione, ma danno effetti positivi sulla salute generale.

Per concludere, la vitamina D non è la cura dei sintomi depressivi o della depressione grave, ma di certo essa è un elemento da prendere in considerazione per la salute generale del corpo.

Leggi anche: Pesci e Omega 3 Combattono la Depressione Femminile

Depressione

Depressione

Foto tratta dalla rete
Fonte: indian express

Condividi su Google Plus

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *