Bucce d'Arancia

Bucce d’Arancia: Non Buttarle, Usale Così


Le bucce d’arancia, così profumate e colorate, non devono finire necessariamente nella spazzatura, anzi: possono essere utilizzate davvero in tanti modi, che vi illustreremo in questo articolo.

Innanzitutto le bucce d’arancia possono essere usate per tenere lontano il vostro gatto dalle piante. Se avete delle piante e non volete che i vostri gatti vadano a masticarne le foglioline (con la conseguenza di rovinarvi la pianta e per il gatto di avere bruciore di stomaco) non vi basterà fare altro che spargere dei pezzettini di bucce d’arancia intorno alla pianta. L’odore non è molto gradito ai gatti, e li terrà lontani.

Le bucce d’arancia possono essere anche usate come sacchettini profuma-armadio del tutto naturali e completamente gratis (che non guasta!). Procuratevi un vecchio collant, tagliate la parte del piede perché userete solo quella: all’interno metteteci delle bucce d’arancia fatte a pezzettini e poi richiudetelo con un nastrino. Avrete così ottenuto un profumatore per armadio o per cassetti di biancheria.

Se consumate lo zucchero di canna vi sarete accorti che tende ad aggrumarsi: un pezzo di buccia d’arancia (da cambiare una volta al mese) rilascerà l’olio essenziale che impedirà allo zucchero di fare grumi.

Per pulire il microonde le bucce d’arancia sono perfette: si mettono alcune bucce in una ciotola resistente al calore e si copre con acqua, poi si mettono nel microonde e si lascia andare alla massima temperatura per 5 minuti: il vapore dall’acqua ammorbidirà lo sporco, e l’acido citrico delle bucce igienizzerà.

Un segreto anche per il camino: lasciate che le bucce di alcune arance ad asciugare durante la notte, poi buttatele nel camino facendo attenzione quando lo accendete perché gli oli sono infiammabili: le bucce di arance bruceranno e si otterrà un bel profumo di agrumi per tutta la casa.

Bucce d'Arancia

Bucce d’Arancia

Foto tratta dalla rete

Fonte: Prevention

Condividi su Google Plus

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *