Caffè

Bere Caffè Può Aumentare il Rischio di Diabete


Il caffè potrebbe agevolare la comparsa del diabete di tipo 2.

Questo è il clamoroso contrordine che giunge come risultato di alcune ricerche medico – scientifiche portate a compimento dall’Ospedale di San Daniele del Friuli di Udine. Contrordine, sì, perché solo fino a qualche tempo fa alcuni studi avevano rivelato l’esatto contrario, ossia che il caffè potesse svolgere una sorta di azione preventiva nei confronti di questa malattia, il diabete di tipo 2, che ogni anno colpisce migliaia di persone.

Per lo studio in esame, presentato al congresso della Società europea di cardiologia di Barcellona, sono state analizzate 639 persone ipertese, facenti parte del progetto Harvest (Hypertension and Ambulatory Recording VEnetia Study), tutte con un’età compresa tra i 18 e i 45 anni, e di queste persone ben il 74% beveva il caffè ogni giorno, o comunque regolarmente. Addirittura il 13% di questi ne consumava più di tre tazzine al giorno.

L’equipe di scienziati ha sottoposto il campione al test del genotipo CYP1A2, ossia l’enzima che metabolizza la caffeina, e ha riscontrato che ben il 58% dei volontari presi in esame metabolizzava la bevanda molto lentamente.
Questo comporta un aumento della glicemia nel sangue, mettendo i soggetti a rischio di contrarre il diabete di tipo 2. Si è scoperto, continuando la ricerca, che di queste persone il 24% – dopo 6 anni – presentava dei segni di possibile sviluppo di diabete, ossia un significativo aumento glicemico.

La quantità di caffè assunta ogni giorno è direttamente proporzionale all’incremento del rischio. Chi beve tre tazzine al giorno corre dei rischi decisamente superiori rispetto a chi ne consuma una sola, e va da sé che chi supera le tre si espone a un rischio ancora maggiore.

Moderare le quantità di caffè, quindi, potrebbe in parte limitare l’esposizione a questa malattia.

Foto tratta dalla rete

Caffè

Caffè

Condividi su Google Plus

1 Commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *