Bambino obeso

Bambini Sovrappeso Più a Rischio di Cancro all’Esofago da Grandi


Un nuovo studio, pubblicato alcuni giorni fa sul British Journal of Cancer, ha dimostrato che i bambini in sovrappeso possono, da adulti, avere un grande rischio di ammalarsi di tumore all’esofago.

Si tratta di uno studio che lancia un gravissimo allarme, che andrebbe tenuto in considerazione dai genitori di bambini sovrappeso, che magari fanno fatica a tenere sotto controllo la loro “fame” e non riescono a farli rientrare nel “normopeso”.
La ricerca ha riguardato oltre 255.000 bambini danesi nati tra il 1930 e il 1971, che venivano monitorati in altezza e peso finché non sono diventati adulti: si è visto che purtroppo oltre il 2% di coloro che erano in sovrappeso da bambini (dai 9 ai 13 anni) hanno poi avuto, da adulti, un cancro all’esofago.
La dottoressa Jennifer Baker dell’Istituto di Medicina Preventiva in Danimarca e dell’Università di Copenhagen ha dichiarato al British Journal of Cancer, come riporta Leggo:

I nostri risultati suggeriscono che l’aumentare del numero di bambini obesi o in sovrappeso può portare a un sensibile incremento nei casi di cancro all’esofago in futuro. Le due cose potrebbero essere collegate, oppure potrebbe indicare che chi è sovrappeso da bimbo tende a esserlo anche da adulto, e noi sappiamo come l’eccesso di peso possa essere un fattore di rischio per molti tipi di tumori, incluso quello esofageo.

Il cancro all’esofago è, ad oggi, uno dei tumori che colpiscono di più gli adulti (al 13° posto), con 8.300 casi diagnosticati ogni anno nella sola Gran Bretagna: si calcola che due volte di più colpisca gli uomini anziché le donne.
La ricercatrice ha concluso dicendo che:

Abbiamo bisogno di ulteriori analisi, ma i nostri risultati sottolineano come sia importante essere in forma per un bambino, in particolar modo quando appare evidente che essere in sovrappeso può aumentare il rischio di contrarre un tumore da adulti.

Foto tratta dalla rete
Fonte: Leggo Salute

Bambino obeso

Bambino obeso

Condividi su Google Plus

1 Commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *