anoressia

Anoressia: Proposta di Legge per Trattamento Sanitario Obbligatorio


L’anoressia è un problema sempre in crescita, che miete sempre più vittime.
Per contrastare l’anoressia, la deputata del Pd Sara Moretto, ha presentato una proposta di legge per il tso (trattamento sanitario obbligatorio) per i disturbi legati all’anoressia.

Come riportano varie testate, tra cui il Il secolo XIX, la Moretto ha dichiarato:

Il Trattamento sanitario obbligatorio per le persone che soffrono di disturbi alimentari e sono in pericolo di vita è un tema molto delicato e indispensabile da affrontare. Nasce dal confronto sull’esperienza e sulle competenze maturate alla interno della ULSS 10 Veneto Orientale, dove è attivo un Centro che ha raggiunto risultati riconosciuti in tutto il territorio nazionale. È urgente fornire alle famiglie delle persone affette da disturbi del comportamento alimentare uno strumento per evitare di dover assistere alla morte dei loro cari.

Secondo la Moretto il trattamento sanitario obbligatorio per la cura di disturbi legati alla nutrizione deve essere fornito dal Servizio sanitario nazionale, nelle strutture pubbliche di tutta Italia.

Dovrebbe esserci un team, composto da medici, psichiatri, esperti in nutrizione clinica e pediatria, visto anche che l’anoressia inziai sempre prima, a livello di età.

Purtroppo il trattamento deve essere obbligatorio perché le persone che soffrono di anoressia o altre patologie legate alla nutrizione, rifiutano l’alimentazione anche quando sono in grave pericolo di vita, e le famiglie poco o nulla possono fare.

anoressia

digiuno

Foto tratta dalla rete
Fonte: Il secolo XIX

Condividi su Google Plus

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *